Come creare un erbario tridimensionale (treD) per gustarsi la bellezza in più dimensioni di erbe spontanee e fiori

La mia mania per il garden ha trovato concretezza in tre dimensioni.

Raccogli le piante che vuoi essiccare

Quali piante e fiori essiccare?

Io ho utilizzato, margherite, sirene, fior di mora , luppolo, ma anche rutti come olive, pigne, ghiande.

Ho introdotto anche erbe speziali: rosmarino, salvia, basilico, maggiorana. Riso… e tutto ciò che conosco e che si possa essiccare

E’ sufficiente identificare le piante o i fiori da voler essiccare, hai ancora un po di tempo prima che arrivi l’inverno, ma tutte le stagioni sono buone per raccoglie speci vegetali.

Essiccare i fiori. Come fare?

Una volta raccolti i rametti è necessario farli essiccare per almeno un paio di settimane. Cosi non produrranno muffe né marcescenze, puoi scegliere di farli seccare con un dito di acqua in un vasetto oppure metterli direttamente a testa in giù.

Dosi si possono posizionare i fiori? 

Io conservo tutti i tipi di vasetti di vetro, dalle fialette per le bacche di vaniglia, ai boccettini delle vitamine, alle fialette di laboratorio acquistate nei mercatini dell’usato, ma anche in internet si trovano contenitori di vetro che puoi adattare a questo scopo. Questi saranno la destinazione dei nostri rametti.

erbario 3 d erbe spontanee fiori essiccati amanda deni casa facile rosso Tibet

Come faccio a sigillare i vasetti e le fialette che contengono i fiori essiccati?

Taglia con un coltello i tappi di sughero riciclati dalle bottiglie di vino. 

Calcola la misura del diametro della fialetta e tagli in modo irregolare, il tappo a mio avviso è più bello. Sappi che in commercio esistono anche i tappi piccoli, ma riutilizzando il sughero si regala più vita a quello che sarebbe considerato un rifiuto 

I tappini sigilleranno il vetro mantenendo inalterati i fiori contenuti

erbario 3 d erbe spontanee fiori essiccati amanda deni casa facile rosso Tibet

Come fare per riconoscere i nomi delle piante?

Se non conosci i nomi delle erbe spontanee, puoi provare a fare una ricerca in internet, per immagini, oppure utilizzare le app apposite di riconoscimento di piante e fiori.

L’ultimo tocco con un pennarello bianco 

Utilizza un pennarello indelebile bianco, per indicare il nome botanico sulla fiala di vetro 

Dove posizionare le fialette?

Per il contenimento delle fialette ho scelto una vecchia bacheca, sempre acquistata al mercato dell’usato, per assegnargli una nota romantica ho utilizzato delle vecchie pagine di libro che sono andate a ricoprire il fondo della bacheca, riverniciata, neanche a dirlo, di verde.

Se vuoi vedere il video guarda su Instagram @amandadeni

Ti potrebbe interessare:

Fiori foglie, la pressa e l’erbario del Durante

Come essiccare le ortensie

Lascia un commento