Crostata amaretti e pere, con pasta frolla ispirata ad Iginio Massari. Come fare la pasta frolla friabile.

Iginio Massari è il re dei pasticceri.

La ricetta è proprio sua. 

La frolla è la più friabile che abbia mai maneggiato e non ci sono storie quando ho bisogno di qualcosa di buono mi rivolgo a lui e al suo sapere. 

La ricetta l’ho aggiustata  un pochino sui gusti dei membri di casa che sono sempre sul “mettine di meno”. 

È diversa dalla mia frolla consueta, che mi consente di sfoggiare decori incantevoli, foliage e fiori o strisce perfette. 

Oggi funziona forse più il bello, da fotografare ed esibire.

Per me vale ancora il “purché sia buono”. Non so tu se sei della stessa idea

Questa crostata – che nel ripieno – la mia non cambia mai-  è casereccia nell’aspetto, da pasticceria al gusto.

Ingredienti per la crostata di amaretti con pasta frolla friabile

  • 250 burro
  • 170g zucchero a velo- no semolato
  • 500 g di Farina debole
  • 8 tuorli (rosso) circa 160 g
  • 40 g miele di acacia
  • 2 g di sale 
  • 1 limone (scorza metà limone) 
  • Vaniglia 1bacca o aroma mandorla 
  • 250 g amaretti 
  • 2 tazze mug di caffè solubile 
  • 1 pera matura 

Procedimento per la crostata

Se vuoi vedere la video ricetta vai su Instagram su @amandadeni

Ad ogni aggiunta aziona la macchina alla prima velocità 

Metti il burro freddo ma non freddissimo in planetaria con la “foglia”.

Aggiungi zucchero a velo

Grattugia la scorza di mezzo limone, grattugia solo la parte gialla

Aggiungi  il miele.

Sciogli il sale nei tuorli di uova e introduci all’ipasto

Aggiungi gli aromi, Iginio usa la vaniglia, io ho messo l’aroma di mandorla 

Fai un panetto, avvolgilo in pellicola trasparente e metti in frigo per ventiquattro ore

Stendi un foglio di frolla da 0,5 cm di spessore, taglia con la forma di circa 22 cm

Adagia la forma su una leccarda introduci il disco di pasta e procedi a formare il bordo con un rotolo di frolla. Sbuccia e taglia una pera matura, fai delle fettine sottili, puoi usare il pelapatate.

Stendi sopra alle pere gli amaretti, sfatti, imbibiti nel caffè

Decora con le strisce di frolla

Sii velocissima a lavorarla perché è talmente morbida che rischi di romperla 

Forno preriscaldato statico, piano centrale 160 gradi per 45 minuti 

ti potrebbe interessare: Crostata al limone, Crostata amaretti e pere di forma rettangolare

Tazza in foto di @hello.zoedro 

1 Commento

Lascia un commento